Blog

Quadri di valore, come riconoscerli

Quadri di valore: come riconoscerli e quali sono le principali tecniche che utilizzano i professionisti e gli addetti al settore per accertarsi dell’autenticità di un’opera e definire la quotazione di un artista

Tra tutti coloro che ricercano nuovi investimenti nel’ambito del mondo dell’arte e dell’antiquariato, negli ultimi anni le attenzioni si sono spesso concentrate sui dipinti antichi e moderni. 

Possedere un quadro di valore significa oggigiorno essere in possesso di un bene difficilmente svalutabile ed intaccabile, anche con il passare di molto tempo. Molto spesso il passare del tempo rappresenta addirittura un’opportunità di incremento di valore per un dipinto d’autore. Alcuni dipinti sono in grado di raggiungere valori davvero importanti in meno di un decennio. 

In questo articolo vi forniremo alcuni importanti consigli e suggerimenti, finalizzati a scoprire come riconoscere un bel quadro e come calcolare il valore di un dipinto

Ecco tutto quello che dovete sapere su questo interessantissimo argomento.

Galleria Alessandro Biffanti
Galleria Alessandro Biffanti

Quadri antichi di valore: come riconoscerli 

Un quadro di particolare pregio e di rara bellezza rappresenta oggi come ieri uno degli elementi d’arredo più prestigiosi, con il quale decorare un’abitazione o un ufficio. Nel 2021 sono sempre di più le persone e le famiglie che decidono di investire nell’acquisto di quadri antichi di valore. 

In queste circostanze diventa fondamentale decidere di far valutare l’opera d’arte oggetto della compravendita: sia essa antica, moderna o contemporanea. 

Nella fase di valutazione di un’opera d’arte è sempre molto importante affidarsi ad un professionista del settore dotato di approfondite conoscenze della storia dell’arte. Quando in particolare si presume che il valore del quadro in oggetto sia particolarmente elevato, per riconoscere e definire la sua autenticità, solitamente ci si affida a professionisti ed esperti nella valutazione economica di quadri antichi. 

A tal proposito è bene precisare che nella maggior parte dei casi, anche chi non è un professionista o addetto al settore, potrà procedere all’acquisto di quadri di valore, imparando a riconoscerli e a determinarne un valore economico approssimativo. In questo modo sarà possibile distinguere le opere d’arte autentiche dai falsi (cosiddette croste) o dalle riproduzioni, sempre più diffuse nel mondo dell’arte e dell’antiquariato. 

Se nutrite particolare interesse in un quadro antico e vi state chiedendo se esso sia autentico o un falso, ecco di seguito alcune tecniche e metodi per riconoscere un quadro di valore e prestigio. 

Come riconoscere una firma su un quadro e la sua autenticità

Per esaminare un quadro antico o moderno, con lo scopo di riconoscere la sua firma ed autenticità, è prima di tutto necessario esaminare l’opera con l’ausilio di una lente di ingrandimento. 

Solo con l’utilizzo di una lente di ingrandimento potrete infatti esaminare ogni singolo dettaglio dell’opera ed in particolare il colore: quest’ultimo potrebbe infatti essere alterato dall’azione dell’umidità e dagli sbalzi di temperatura. 

I veri esperti di valutazione di autenticità di un quadro, utilizzando spesso e volentieri un particolare strumento di esame: trattasi della lampada wood. Grazie a questo strumento professionale è possibile esaminare il quadro nella sua complessità, visionando tutti quegli elementi che naturalmente sfuggono alla visione dell’occhio nudo. Questo tipo di lampada è in grado di emettere radiazioni elettromagnetiche nella gamma degli ultravioletti, dando luogo a particolari effetti di fluorescenza, comunemente utilizzati dalle autorità di indagine e di polizia per identificare le bancone false. 

Altra operazione importante nella valutazione dell’autenticità di un quadro è la datazione del telaio. Questo intervento viene svolto per mezzo di un esame spettroscopico, in grado di fornire all’indagine la reale età del telaio, se quest’ultimo è stato realizzato in legno. 

Da ultimo, per determinare l’autenticità di un quadro sarà importante effettuare un’analisi a infrarossi. Questa tecnica viene solitamente utilizzata dagli esperti nella valutazione di quadri antichi. Il principio di funzionamento è il medesimo che caratterizza la sopra citata lampada a wood, quest’ultima acquistabile tranquillamente in molti negozi digitali disponibili in rete. 

Riconoscere l’autenticità di un dipinto: consigli per i non addetti al settore 

Per tutti i non addetti al settore che intendono acquistare un quadro e vogliono pertanto comprenderne autenticità e valore, ecco alcuni consigli utili a tale scopo: 

  • Analisi preventiva del quadro: imparare a riconoscere dipinti di valore significa prima di tutto saper identificare la tecnica di pittura e la scuola pittorica dell’autore. Solo grazie ad una conoscenza approfondita sarà possibile rilevare alcune imperfezioni o incongruenze, rispetto alle peculiarità e caratteristiche del movimento artistico in questione. 
  • Analisi preventiva dell’autore del dipinto: i dipinti risalenti all’ottocento e al novecento portano nella maggior parte dei casi la firma dell’autore. In questo caso è certamente più semplice sapere come riconoscere l’autenticità di un quadro e calcolare il suo prezzo. Se al contrario vi apprestate a valutare un dipinto risalente al settecento, seicento o cinquecento, in questo caso i parametri di valutazione cambiano: in questi secoli (e anche in quelli precedenti) gli autori non firmavano le proprie opere. In questi casi per le operazioni di valutazione ci si dovrà basare solamente sulle proprie conoscenze professionali, finalizzate al riconoscimento di opera, autore e relativa scuola pittorica. 
  • Analisi dello stato di conservazione del dipinto: trattasi di un parametro davvero molto importante per la fase di valutazione di un quadro. Per questa ragione, anche gli appassionati d’arte e i collezionisti meno esperti devono imparare ed essere in grado di riconoscere un quadro di valore, prestando sempre la massima attenzione allo stato di conservazione dell’opera
  • Analisi dell’autenticità di un dipinto: a tal proposito è importante precisare che da molti secoli le opere vengono riprodotte da falsari ed imitatori. Solitamente sul mercato dell’arte è possibile trovare due principali tipologie di falsi: realizzazione ex novo di un quadro di particolare pregio e valore o tentativo di aumentare la stima di un quadro di un artista minore. In entrambi i casi il collezionista che si appresta alla valutazione dovrà affidarsi alla propria conoscenza della storia dell’arte. 

Valutazione di autenticità e prezzo di un quadro: a chi rivolgersi 

Per avere la certezza di trovarci di fronte ad un quadro autentico e di valore, è fondamentale affidarsi all’esperienza e professionalità di un addetto al settore della valutazione di quadri ed opere d’arte. 

Per una valutazione gratuita di quadri e opere d’arte antiche, affidatevi alla grande esperienza dei professionisti valutatori di Galleria d’Arte Alessandro Biffanti.

Non esitate a contattarci per informazioni e prenotazioni o appuntamenti al numero telefonico 02/55010882 o al numero mobile 333/7186684. In alternativa potrete inviare direttamente le fotografie del dipinto o dei dipinti da valutare all’indirizzo e mail  info@alessandrobiffanti.com, con in allegato tutte le informazioni e notizie di cui disponete sull’opera.

Se volete venirci a trovare, vi aspettiamo alla Galleria d’Arte Biffanti, Viale Monte Nero 38 a Milano, per richiedere direttamente la consulenza del nostro personale.

La valutazione del quadro può avvenire sia presso la Galleria a Milano oppure inviando delle foto via whatsapp al 333 7186684 o via mail a info@alessandrobiffanti.com

Comments are closed.